È il contributo messo a disposizione dal Ministero dello sviluppo economico per l'acquisto di veicoli non inquinanti:

  • Auto elettriche, ibride e a motore termico con un livello di emissioni fino a 135 gr/km di CO2
  • Motocicli ciclomotori elettrici e non elettrici di Classe di omologazione uguale o superiore a Euro 5
  • Veicoli commerciali elettrici

Ecobonus: contribuisce all’abbattimento delle emissioni di CO2in linea con la vigente normativa europea sulla qualità dell'aria e dell'ambiente e con gli obiettivi del PNIEC e dell’Agenda 2030.

Il contributo viene riconosciuto come minor prezzo praticato dal concessionario in fattura al momento dell’acquisto

La gestione è affidata a Invitalia, l'Agenzia nazionale per l'attrazione degli investimenti e lo sviluppo d'impresa.

Ecobonus 

I destinatari

Il contributo è rivolto alle persone fisiche o giuridiche, che intendono acquistare veicoli non inquinanti.
Sarà poi il concessionario a prenotarlo.

Sei un concessionario?

Aderisci all'iniziativa promossa dal Ministero dello sviluppo economico e offri ai tuoi clienti il servizio di prenotazione del contributo.

Sei un cittadino o un’impresa?

Consulta i contenuti del sito per informarti e scegliere secondo le tue esigenze.
Quando hai deciso, rivolgiti a un concessionario che prenoterà Ecobonus per tuo conto.

I riferimenti normativi

Negli anni si sono susseguiti diversi interventi normativi relativi al contributo: trovi lo storico nella pagina dedicata

In particolare, nel 2020, il Ministero dello sviluppo economico insieme al Ministero dell’Ambiente e della tutela del territorio e del mare e il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti, ha pubblicato il Piano Nazionale Integrato Energia (PNIEC) per la mobilità sostenibile

Il PNIEC attua gli obiettivi indicati dall’Agenda 2030, in particolare quelli che promuovono l’uso di energia pulita e la lotta al cambiamento climatico.