Veicoli di categoria L

Per la fruizione dei contributi per l’acquisto di veicoli di categoria L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e e L7e i soggetti devono consegnare per la rottamazione un veicolo della medesima categoria di cui siano proprietari o intestatario da almeno 12 mesi ovvero di cui sia intestatario o proprietario, da almeno 12 mesi un familiare convivente.

Il veicolo consegnato per la rottamazione deve essere omologato alle classi Euro 0,1,2 o 3 ovvero oggetto di ritargatura ai sensi del Decreto del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti 2 febbraio 2011 n.76, pubblicato nella Gazzetta Ufficiale il 2 aprile 2011.

Le varie categorie di veicoli L sono fungibili ai fini della rottamazione.

Inoltre, nell'atto di acquisto del veicolo nuovo deve essere espressamente dichiarato che il veicolo consegnato è destinato alla rottamazione, insieme alla misura dello sconto praticato in ragione del contributo statale.